Donne e cellulite: si può eliminarla?

La cellulite è l’inestetismo più diffuso della pelle ed è considerato il maggior disagio fisico delle donne; colpisce infatti l’80-95% della popolazione femminile in età fertile. Si insidia su glutei, cosce, gambe e braccia, e poi è davvero molto complicato mandarla via.

Si forma a causa dalla compromissione della microcircolazione sanguigna che si ingolfa provocando il cosiddetto effetto buccia d’arancia.

A seconda della gravità di tale disturbo si distinguono 3 tipi di cellulite:

  • cellulite compatta: colpisce i soggetti con un fisico allenato e tonico e spesso è associata alla ritenzione idrica dovuta alla perdita di liquidi dopo un allenamento fisico eccessivo;
  • cellulite flaccida: si manifesta prevalentemente nelle persone di mezza età che hanno un corpo poco tonico;
  • cellulite edematosa: si presenza insieme a quella compatta, prevalentemente sulle gambe e, nella maggior parte dei casi è causata da patologie circolatorie.

CAUSE E DIAGNOSI DELLA CELLULITE

Le cause della comparsa della cellulite possono essere di diversa natura. Questo inestetismo, infatti, può dipendere da:

  • uno stile di vita poco sano, caratterizzato da una scorretta alimentazione che influenza il metabolismo, stress e nervosismo, sedentarietà e scarsa attività fisica;
  • fattori ereditari o genetici: nella donna, rispetto all’uomo, c’è la tendenza maggiore (circa il 30% in più) ad accumulare tessuto adiposo;
  • squilibri ormonali, dovuti per esempio all’assunzione di pillole anticoncezionali, presenza eccessiva di estrogeni che facilitano la ritenzione idrica.

La diagnosi della cellulite può avvenire semplicemente con una palpazione da parte di uno specialista, o in maniera più approfondita con esami specifici per niente invasivi come la termografia che misura le differenze di temperatura del corpo (le zone affette da cellulite sono più fredde), oppure la plicometria.

RIMEDI CONTRO LA CELLULITE

Eliminare la cellulite non è impossibile. Esistono diversi rimedi, anche naturali, in grado di alleviare e risolvere questo fastidioso problema femminile.

– Alimentazione: la cellulite spesso è accompagnata da stitichezza, emorroidi, pesantezza alle gambe; pertanto per alleviare questi sintomi è bene eliminare i cibi a base di carboidrati eccessivamente raffinati, dolci, latticini, grassi saturi, insaccati, ecc., e si consiglia di ridurre notevolmente l’assunzione di alcool.
Sono da preferire pesce, legumi, oli vegetali, frutta e verdura di stagione. Molto consigliati anche i cosiddetti cibi brucia-grassi, ovvero ananas, spezie, cereali e, per migliorare le funzioni intestinali, le fibre. Infine, è fondamentale bere tanta acqua (circa 2 litri al giorno) per combattere la ritenzione idrica, uno dei fattori responsabili della cellulite.

– Attività fisica: il movimento è un fattore fondamentale per eliminare la cellulite. Già semplicemente con delle passeggiate o dolci pedalate, il fisico potrà godere dei primi benefici. Con l’allenamento si riattiva il metabolismo, si bruciano i grassi e si eliminano le tossine, favorendo la tonicità muscolare e il rassodamento. Tonificando i muscoli, infatti si aumenta la massa magra e di conseguenza si diminuisce il grasso e l’organismo ha a disposizione una quantità maggiore di energia.
Attenzione però a non esagerare: un eccessivo sforzo fisico e muscolare potrebbe accentuare il problema della cellulite e affaticare molto i muscoli. L’attività fisica va svolta in media 3 volte alla settimana per circa 30-40 minuti. Gli esercizi a corpo libero maggiormente consigliati per eliminare la cellulite sono lo squat, gli affondi e tutti quelli mirati al rassodamento e alla tonificazione di glutei e gambe. Molto favorevoli a combattere tali inestetismi, oltre al corpo libero, sono l’acquagym e il nuoto, in quanto con il movimento in acqua si coinvolgono tutti i muscoli e si aumenta la resistenza.

– Cosmesi naturale: tra i vari prodotti e rimedi naturali il massaggio è al primo posto, in quanto stimola la circolazione sanguigna. Inoltre sono molto efficaci i bagni con i sali aggiunti nella vasca per eliminare le tossine. Non mancano le numerose creme anticellulite, tutte con delle funzioni utili per eliminare l’inestetismo. Molto usati sono i fanghi e gli scrub.

– Omeopatia: tra i rimedi naturali per eliminare la cellulite ci sono gli oli essenziali, grazie alle loro proprietà drenanti, utilizzati nei massaggi contribuiscono notevolmente ad alleviare i sintomi dell’inestetisimo. Molto indicati sono l’olio essenziale di betulla, di limone, di rosmarino, e del sedano, tutti con proprietà tonificanti, diuretiche e legate alla circolazione sanguigna. Un trattamento particolare viene riservato ai fiori di Bach che agiscono principalmente sullo stato emozionale di stress e frustrazione dovuti al rifiuto del proprio corpo a causa delle cellulite.

Oltre ai semplici rimedi naturali, per niente invasivi e pericolosi, esistono delle tecniche di chirurgia estetica in grado di eliminare la cellulite. Questi rimedi vengono richiesti principalmente da chi lavora molto con il proprio corpo come modelle, ballerine e personaggi della TV.
La tecnica chirurgica maggiormente diffusa è la liposuzione, cioè l’aspirazione del grasso nelle zone interessate dalla cellulite che viene spesso accompagnata dalla liposcultura, ovvero dalla correzione dei difetti, in particolare i buchi tipici della cellulite. È un intervento abbastanza breve (dura circa un paio d’ore) e il decorso post-operatorio dura circa una ventina di giorni.

Da oggi, quindi, basta rinunciare a pantaloncini e minigonne! La cellulite, non è più un problema; eliminarla è davvero semplice!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *